Team Zoomunity

28.12.2022 10:15


Capodanno

Capodanno

Come ogni anno, si avvicina un evento estremamente delicato e stressante per buona parte degli animali domestici e non.. festeggiamenti di capodanno.

 

Luci, confusione, forti rumori, intensi e persistenti come i fuochi d’artificio, possono creare emozioni negative, dal disagio al terrore.

Le reazioni che ne conseguono sono variabili in base al grado di spavento percepito, al soggetto e alla sua storia, ma anche in base alle reazioni di persone e animali che lo circondano.

I segni più comuni sono: tremori, iperventilazione, scialorrea, tachicardia, irrigidimento, sbadigli continui, fino ad arrivare a reazioni di aggressività, perdita urine o feci e tentativi di fuga.

Potremmo paragonare questi sintomi ad un attacco di panico.

La condizione di fobia per i forti rumori andrebbe trattata con un percorso a monte, in largo anticipo rispetto ad un evento assolutamente prevedibile come il capodanno. Ci sono apposite figure professionali che possono aiutare con la collaborazione del proprietario, ad eliminare o, perlomeno, ridurre lo stato di stress e le reazioni che ne conseguono.

Quindi, in primis, il consiglio è valutare percorso individuale anticipatamente con gli esperti, già dal momento in cui ci rendiamo conto che il nostro animale è impaurito dai forti rumori o comunque da contesti molto caotici.

Vogliamo, ad ogni modo, poter dare dei suggerimenti base per affrontare in serenità questo evento con il nostro animale.

 

COSA EVITARE / NON FARE:

  • Evitiamo esposizione forzata a determinate situazioni: evitiamo di essere in giro, in piazza, con il nostro cane la sera di capodanno, piuttosto che ad una festa caotica con molte persone; ovviamente evitiamo di essere noi i primi a utilizzare botti ecc;
  • Non forziamolo a fare nulla, a stare necessariamente con noi o in una determinata stanza; 
  • Non sgridiamolo;
  • Non chiamiamo o tocchiamo l’animale continuamente o forzatamente;
  • Non agitiamoci.

 

COSA POSSIAMO FARE:

  • Se l’animale trova conforto a ripararsi sotto il letto o nell’armadio, lasciamolo stare. Monitoriamo le sue condizioni, senza forzature;
  • Se l’animale cerca conforto o contatto, dobbiamo essere per lui presenti, senza cacciarlo o ignorarlo;
  • Possiamo attutire rumori esterni tenendo tutto ben chiuso e creando un ambiente non troppo silenzioso in casa, ma non caotico (es. musica rilassante);
  • Prevediamo un ambiente riparato e sicuro: ad esempio animali che stanno all’esterno dovrebbero avere un rifugio sicuro e confortevole al coperto (non solo a capodanno, tra l’altro!) o dovremmo consentire l’accesso in casa se ne hanno necessità. In casa possiamo consentire accesso ad una zona di privacy, tranquilla e riparata, senza passaggio di troppe persone;
  • Possiamo creare delle distrazioni, se ben accette, con giochi o cibo;
  • Possiamo svolgere con l’animale delle attività durante il corso della giornata, in modo da consentire a questo di eliminare con l’attività fisica o mentale, stress pregressi ed energie accumulate, così da affrontare più serenamente l’evento.

 

La Medicina Naturale / Integrata può aiutare molto in queste situazioni, ma va ponderata e cominciata in maniera preventiva, non un giorno prima dell’evento.

Ci sono animali che necessitano di un supporto farmacologico in senso stretto. Necessario anche in quel caso, contattare il Medico Veterinario preventivamente.

Infine, suggeriamo di preservare la serenità di tutti quegli animali che non hanno sviluppato particolare sensibilità ai rumori forti, ad esempio i cuccioli, evitando assolutamente di creare esperienze negative o traumatizzanti in tal senso.

Ci auguriamo che i nostri consigli siano utili e che possiate passare un sereno Capodanno con i vostri animali domestici!